• Fervono i preparativi per la corsa all'Ippodromo del Visarno Firenze più importante dell'anno al quale far partecipare i cappelli più estrosi che esistono!

  • All'Italian Trade Commission North America un evento tutto dedicato ai cappelli made in Italy: l’alta qualità della lavorazione si sposa con la creatività e un pizzico di eccentricità per conquistare il pubblico statunitense

     

  • In occasione dell’anno della cultura Italiana negli Stati Uniti, la nostra azienda, insieme al Consorzio del Cappello di Paglia di Firenze, organizza, dal 18 Febbraio al 8 di Marzo, “Il cappello nel cinema”. Un progetto per concretizzare e valorizzare l’idea di Made in Tuscany, in occasione del Festival Los Angeles-Italia che precede la Notte degli Oscar 2013. L’evento esporrà l’alta qualità artigianale del cappello Toscano e mostrerà come i suoi prodotti abbiano negli anni catturato le scene di molti film di fama mondiale.

    Il marchio Luca Della Lama sarà rappresentato dal suo cappello di paglia, tipico del distretto fiorentino, unito alle rifiniture in pelle che ne valorizzano i caratteri e la nostra specificità. Inoltre, verrà presentato il panama arrotolabile scelto da Julia Roberts per interpretare alcune scene del film “Mangia Prega Ama”.

  • "Facile parlare di cinema, quando si ha a che fare con la raffinatezza e la praticità dei cappelli di Luca della Lama: un esempio su tutti, la pellicola "Mangia, prega, ama" (2010) con un'affascinante protagonista come Julia Roberts nei panni di una donna di successo in crisi, alla ricerca di se stessa, munita, in alcune scene, di un grazioso Panama in cellulosa, firmato proprio Luca della Lama. Una scelta condivisa anche da molte altre celebrities e stelle del pop, tra cui Diana Ross, Stevie Wonder, Gloria Estefan, che nel tempo hanno apprezzato la cura dei dettagli, i materiali selezionatissimi e l'originalità di linea che contraddistinguono le creazioni di questa azienda. Sarà per la sua singolare storia, che affonda le radici all'inizio del secolo scorso, dalla fondazione della casa madre, la "Facopel", avvenuta nel lontano 1908, alla scelta nel 2002 di rendere più riconoscibile il prodotto completamente Made in Italy, così come le sue intere fasi di realizzazione, proprio con il lancio del marchio "Luca della Lama", fino alla felice intuizione, nel 2008, di riscoprire e puntare sulle fibre naturali, oltre che su tessuti e pellami rigorosamente biocompatibili. A ciò si unisce la rivalutazione di alcune tecniche sartoriali e di lavorazioni tipiche ispirate alla tradizione artigianale toscana, rivisitate in una chiave moderna in grado di dar loro una veste più nuova e accattivante, insieme alla ricerca e alla riscoperta di materie prime e fibre naturali come la paglia, l'ortica, le erbe palustri, ma anche la pelle conciata al vegetale usando i tannini delle piante come ad esempio del castagno, che utilizzate in nuove combinazioni, diventano l'anima pulsante di collezioni e creazioni dallo stile ricercatissimo ma anche di più semplice e sobria eleganza."

    Simona Fulceri

  • Duecento cappelli di paglia di Firenze

     Nell'ambito di Florens 2012, la biennale dei beni culturali e abientali dal 3 al 11 novembre a Firenze, il Consorzio "Cappello di Firenze" ha realizzato nella Sala d'Arme di Palazzo Vecchio una installazione con 200 cappelli in paglia naturale.

  • Siamo stati citati su Vogue Donna di Aprile 2012 in quanto produttori di Copricapi italiani indossati da frequentatori dei jet set internazionali.

  • Ecco due articoli usciti sul quotidiano "La Nazione" rispettivamente in data 10 e 11 Maggio nei quali vengono esaltate le proprietà dell'artigianato Fiorentino.

© 2017 Facopel Produzione s.r.l. | Via della Lama, 15/A 51013 Chiesina Uzzanese (PT) ITALIA | P.IVA 01102000476 | REA 118894/PT | Cap. Soc.: € 30.000
Cookies Policy | Powered by b-artstudio.com
Questo sito utilizza cookies per assicurare un’eccellente esperienza di navigazione ai propri utenti. Continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookies.
Ho Capito Maggiori Informazioni